È TEMPO DI UN'EUROPA FEDERALE E DEMOCRATICA

È TEMPO DI UN'EUROPA FEDERALE E DEMOCRATICA

7 mar 2021
Abbiamo bisogno di una repubblica europea federale e veramente democratica che possa rappresentare gli interessi di tutti i suoi cittadini. Nel corso
Tempo di un'Europa Federale

Joel Boehme & Mihaela Sirițanu - Membri del Consiglio, Volt Europa

Perché abbiamo bisogno di un'Europa federale?

Abbiamo bisogno di una repubblica europea federale e veramente democratica che possa rappresentare gli interessi di tutti i suoi cittadini. Nel corso dei decenni, l'Europa è diventata il garante dei diritti, del commercio e del nostro comune patrimonio europeo. Il prossimo passo è un'unione democratica di popoli e valori. Sviluppandosi in una vera e propria democrazia federale, l'Unione europea può diventare una vera e propria entità politica legittima, che protegge i bisogni di tutti gli europei. Senza un'Europa unita, i paesi europei rimarranno divisi e deboli, incapaci di resistere alle superpotenze del mondo. Essendo federale, l’Europa unita può adattarsi al bellissimo arazzo di stati membri, tutti con le proprie culture e necessità. Un'Europa federale affronta il mondo unita, è pronta ad affrontare il futuro, ma rimane abbastanza flessibile da mantenere la legittimità in tutto il continente.

Come dovrebbe essere organizzata?

L'Europa ha bisogno di una costituzione. Deve prevedere un governo europeo, guidato da un primo ministro ritenuto responsabile dal Parlamento. Questo Parlamento europeo ha bisogno di pieni poteri legislativi, poiché il governo sostituirebbe l'attuale Commissione. Per quanto riguarda il consiglio, dovrebbe essere riformato in una camera alta del Parlamento con una rappresentanza uguale per gli stati. Le istituzioni dovrebbero essere supervisionate da un presidente europeo che possa rappresentare tutta l'Europa. In questo modo, le persone sono autorizzate come cittadini dell'Europa, non solo degli stati membri alleati. Nel complesso, comunque, la repubblica federale europea dovrebbe essere organizzata secondo il principio di sussidiarietà, con i livelli politici che hanno competenze chiare ed esclusive: le decisioni dovrebbero essere prese a livello locale come è vantaggioso per i cittadini.

Chi dovrebbe farlo?

L'Europa deve essere unita dai suoi cittadini, il popolo europeo. Per questo, le persone devono organizzarsi in partiti paneuropei. Mentre Volt ha preso per primo l'iniziativa, Volt non deve assolutamente essere l'ultimo del suo genere. È cruciale che i movimenti politici di tutti i colori e inclinazioni, alla fine si organizzino oltre i confini europei. In questo modo, possiamo tutti discutere vigorosamente tutte le questioni sulle quali siamo profondamente in disaccordo, all'interno di un quadro europeo. Se aspettiamo che l'Europa si federalizzi prima che noi, il popolo, cominciassimo ad agire come se l'Europa fosse una comunità politica unita, non ci uniremo mai. Invece, i partiti europei devono emergere con urgenza. In questo modo, il quadro politico dovrà adattarsi ai partiti e ai rappresentanti politici in cui i cittadini investono la loro fiducia. Naturalmente, l'adozione di una costituzione europea richiederà un ampio allineamento, se non un referendum in tutti gli stati membri, che ovviamente dovrà andare oltre i soli rappresentanti dei partiti politici, ma il principio fondamentale rimane: l'unificazione dell'Europa deve essere promulgata dal popolo.

Quando dovrebbe essere pronta?

È incredibilmente difficile prevedere quanti anni ci vorranno prima che una costituzione europea possa essere adottata dal popolo, ma ci sono cose che possiamo fare già oggi. Possiamo continuare a spingere per i partiti paneuropei, e costruire la legittimità in tutto il continente per il partigianato transnazionale. Anche se potrebbero volerci decenni prima che una costituzione europea venga adottata, possiamo già oggi continuare a organizzarci oltre i confini per dimostrare che il popolo europeo esiste.