La nostra mappa delle politiche è pronta! - Colombe Cahen-Salvador

La nostra mappa delle politiche è pronta! Wow, questa è stata un bella corsa, più di 200 volontari provenienti da tutta Europa ci hanno lavorato su. Permettetemi di indicarvi rapidamente attraverso il processo che ci ha portato sino a qui!

Come siete arrivati ad un'identità politica paneuropea? 

Quando abbiamo fondato Volt, il nostro obiettivo era chiaro: cambiare le cose in meglio, cambiando il modo di fare politica. La chiave per raggiungere la prima parte di questo obiettivo è stata la creazione di un programma basato su dati concreti. Ma come creare politiche coerenti in una regione così vasta e diversificata come l'Europa, tra nazioni e località diverse? Ecco come abbiamo deciso di procedere:

  • Le politiche vengono create in primo luogo a livello europeo, nell'ambito delle sfide '5+1'. Si tratta di orientamenti generali che lasciano spazio all'adattamento.
  • I 'capitoli' o sezioni nazionali traducono, adattano, classificano in ordine di priorità e, se necessario, elaborano nuove politiche. I capitoli nazionali effettuano anche valutazioni circa la sostenibilità finanziarie delle nostre misure. Le politiche nazionali devono essere coerenti con le linee guida europee e con gli altri paesi: i paesi possono raggiungere un obiettivo in modi diverso, ma non possono contraddirsi direttamente.
  • Qualsiasi politica creata a qualsiasi livello deve rispettare i nostri valori fondamentali, essere basata su prove, quando esistono, e avere un "controllo di vulnerabilità" (cioè verificare l'impatto che avrebbe sulla parte della popolazione maggiormente interessata dalla misura). Infine, dovrebbe seguire le cosiddette 'best-practices' o pratiche migliori quando possibile: non pretendiamo mai di sapere tutto, piuttosto guardiamo a ciò che funziona, a come possiamo attuarlo o se abbiamo bisogno di una soluzione drasticamente diversa.
  • Tutte le nostre politiche seguono il processo che abbiamo avviato come movimento, per garantire che tutti i membri di Volt, cosiddetti Volters, possano votare ed esprimere la propria opinione.

Ok, ma come ha funzionato nella pratica? 

Per questo motivo, abbiamo iniziato a lavorare su una serie di politiche che esprimono chiaramente chi siamo, dal momento in cui abbiamo iniziato il movimento. Abbiamo avuto innumerevoli discussioni, dibattiti, periodi di commenti e continue modifiche.

Abbiamo presentato una prima bozza alla nostra Assemblea Generale nell'ottobre 2017, discusso e dibattuto questioni chiave e presentato emendamenti. Ci siamo poi resi conto che non avevamo ancora la capacità di finalizzarlo, così i nostri team hanno iniziato a lavorare su quelle che abbiamo chiamato "politiche di punta", che hanno mostrato in dettaglio la nostra posizione su questioni chiave.

Li abbiamo presentati e votati al nostro ritiro invernale nel gennaio 2018 a Bucarest. Era quello il momento giusto per sviluppare un documento più olistico.

Il nostro team politico europeo ha così lavorato a questa mappa delle politiche, che è stata scritta da circa 200 volontari provenienti da tutto il continente, con il contributo di una serie di esperti, ed è stata redatta per fornire linee guida per i capitoli nazionali di Volt al fine di garantire una coerenza di fondo. Provate a immaginare volontari di ogni età, provenienza, nazionalità, ecc. che discutano degli argomenti più controversi, ma che alla fine si trovino sempre d'accordo. Come è possibile? Per la semplice ragione che ogni Volter è lì per lo stesso motivo - cambiare il futuro dell'Europa - e all'inizio non sempre ci troveremo d'accordo sui mezzi per realizzarlo, ma sull'obiettivo. Ciò si traduce in pratica nel raggiungimento di un compromesso e nella ricerca di una soluzione nonostante la discussione di argomenti estremamente scottanti.

Questo documento è stato commentato, si sono svolte call virtuali a ogni livello e ogni politica è stata votata separatamente prima di una votazione generale. Si tratta di un lavoro in continua evoluzione: i nostri membri depositano emendamenti, organizziamo cicli di consultazioni con altri esperti e continuiamo a lavorare per migliorarlo.

Vi state chiedendo che cosa stiamo facendo ora?

Le nostre squadre nazionali stanno lavorando duramente per adattarlo, e la squadra europea sintetizzerà questo documento molto lungo e completo in messaggi chiave, per renderlo più facilmente comprensibile. Inoltre, la nostra squadra europea inizierà a lavorare su un documento che illustrerà cosa faremo se eletti alle elezioni del Parlamento europeo il prossimo maggio 2019: sarà costituito da priorità e questioni che possiamo affrontare all'interno del Parlamento Europeo.

Guardando indietro, i risultati raggiunti sono incredibili: 200 persone provenienti da tutta Europa e da ogni contesto hanno lavorato insieme su un documento che stabilisce principi e disposizioni generali per un numero vastissimo di argomenti e si sono impegnate ad adattarli in modo coerente a livello nazionale. Per me, è una testimonianza che l'Europa funziona! Volt è veramente un movimento paneuropeo, che lavora al di là delle frontiere e si trova sotto un unico ombrello per cambiare il modo di fare politica e il futuro del nostro continente e dei nostri paesi.

Anche tu vuoi cambiare le cose in meglio? Unisciti a noi, abbiamo bisogno del tuo aiuto!

 

Colombe, per il Policy Team