Debunking - Affermazioni prive di prove in TV

Debunking - Affermazioni prive di prove in TV

24 gen 2021, 22:00
Due settimane fa si è verificato un fatto gravissimo, che non abbiamo trattato, poiché era altrettanto importante trattare l'argomento di domenica sco
Debunking

Due settimane fa si è verificato un fatto gravissimo, che non abbiamo trattato, poiché era altrettanto importante trattare l'argomento di domenica scorsa, che stava preoccupando gran parte della popolazione. 

Di cosa stiamo parlando? 

Uno dei politici più in vista del paese ha pronunciato, su uno dei canali TV più seguiti a livello nazionale, una frase priva di fondamento, prove o documenti, riportiamo l'intervento:

"Se in Cina qualcuno avesse evitato di fare fottutissimi esperimenti che hanno contagiato il resto del mondo oggi staremmo parlando di altro" 

Rincarando:

"Che sia uscito dal laboratorio di Wuhan ci ritroviamo qui (nel programma) e ne riparliamo" 

Dunque…la comunità scientifica internazionale è virtualmente certa (termine tecnico di facile comprensione, che dovrebbe essere usato più spesso in determinati ambiti) del fatto che questo virus non sia uscito da un laboratorio e che si sia trattato di una zoonosi.
A seguito dello scoppio della pandemia sono state condotte numerose analisi filogenetiche da laboratori in tutto il mondo per scoprire se il SARS-CoV2 fosse un virus modificato dall’uomo o no. Come risultato sono disponibili numerosi studi che mostrano che probabilmente il virus è stato trasmesso all’uomo dal pangolino, animale anch’esso soggetto alle infezioni da Coronavirus, grazie a parti del genoma del virus che suggeriscono un passaggio dentro questo animale. Non è possibile sapere come sia avvenuta la zoonosi uomo-pangolino, ma dato che questa è una specie protetta cacciata di contrabbando per vendere a caro prezzo le sue squame e la sua carne, potrebbe essere che al mercato di Wuhan tra le altre mercanzie sia stata venduta anche carne o squame di pangolino. Questo non potremo mai saperlo con certezza, ma possiamo comunque limitarci a conoscere a grandi linee l’evoluzione di questo virus, che, ripetiamo, è un’evoluzione naturale.
Questo è uno degli articoli pubblicati in merito:
https://www.cell.com/current-biology/fulltext/S0960-9822(20)30360-2?_returnURL=https%3A%2F%2Flinkinghub.elsevier.com%2Fretrieve%2Fpii%2FS0960982220303602%3Fshowall%3Dtrue

Inoltre nel combattere questa malattia abbiamo effettuato una mappatura genomica del virus ed è risultato evidente come non potesse essere frutto di un laboratorio. Per ottenere virus modificati in laboratorio si usano altri virus "backbone" da cui far partire le modifiche e il SARS-CoV-2 è troppo diverso dai Coronavirus già conosciuti che potevano essere quindi usati come "backbone". Si pensi che solo per calcolare la struttura tridimensionale delle proteine servono super calcolatori, allo stato attuale l'umanità è in grado di fare piccole importanti modifiche su sequenze geniche, ma pensare che sia già possibile costruire da zero un virus come questo,  beh, è fantascienza. 

Vi linkiamo l'articolo del periodico scientifico Nature che già a metà marzo 2020 ha riportato i risultati degli studi sull'origine del virus https://www.nature.com/articles/s41591-020-0820-9

Ora... è difficile quantificare la gravità di quella affermazione priva di basi, bisognerebbe pensare prima di fare certe sparate, perché altrimenti si fa disinformazione, si incattivisce il comportamento della popolazione verso un'altra e si alimentano le teorie del complotto. Volt Italia non vuole con ciò difendere la Cina, che resta colpevole di altri comportamenti scorretti riguardanti il virus, come averlo sottovalutato, quando ha iniziato a diffondersi facendo tacere il dottore che per primo ha avvertito della pericolosità della malattia, dopo averla notata nei suoi pazienti. Vogliamo invece promuovere una giusta informazione ed essere puntuali su i veri errori fatti, senza dire di meno, senza dire di più. Anche perché determinati tipi di comunicazione alimentano odio, verso i popoli, non posizionamenti verso governi, finendo con il fare i forti con i deboli ed i deboli con i forti.

Perciò vorremmo invitare chi segue politici o giornali con questo atteggiamento a riflettere su questi ragionamenti e su quanto sia effettivamente dare fiducia, spazio o anche il voto a politici che scelgono di comunicare in questo modo.